In the News
Entrega a escala de la atención virtual de próxima generación

Partnership tra Hippo Technologies e Pexip per fornire soluzioni di Virtual Care di nuova generazione

  |  October 10, 2022

Pexip ha annunciato una partnership con Hippo Technologies per sviluppare e lanciare una piattaforma di Virtual Care di nuova generazione per gli operatori sanitari e il settore medicale.

Diversamente dalle tradizionali soluzioni di telemedicina, che sono generalmente adatte a semplici consultazioni di assistenza primaria, la soluzione Hippo Virtual Care combina l’utilizzo di visori portatili attivati dalla voce, da utilizzare nel punto di primo soccorso, con una piattaforma di qualità medicale per fornire direttamente un punto di vista clinico ai medici connessi da remoto. Questo consente agli operatori di primo soccorso, agli operatori delle RSA o ai caregiver domestici di inviare le immagini che riprendono in live streaming agli specialisti connessi, in modo da avere un consulto in tempo reale sui casi più complessi. Questa esperienza immersiva di Virtual Care consente diagnosi e terapie più rapide, migliorando il decorso dei pazienti e riducendo i costi totali di assistenza.

Utilizzando la dorsale Pexip Infinity, la piattaforma Hippo Virtual Care è ora in grado di offrire l’interoperabilità con una completa gamma di soluzioni di videoconferencing di terze parti, tra cui Microsoft Teams, Zoom, Google Meet e Cisco Webex. Questo semplifica l’accesso ai partecipanti alle call e consente al personale medico di entrare rapidamente in call dall’applicazione che preferiscono, assicurando un accesso più rapido alle cure.

Secondo il Chief Technology Officer di Hippo, Ivan Lumala, che ha guidato lo sviluppo della piattaforma, “il bello del sistema di Pexip è che l’elaborazione dei dati avviene a livello dei server e non attraverso connessioni point-to-point. Questo lo rende ideale per l’utilizzo in situazioni con poco campo o ampiezza di banda ridotta, come gli interventi sul campo o nelle zone rurali, dove la scarsa connettività può rappresentare un problema. Abbiamo scelto Pexip anche per l’architettura aperta e flessibile della soluzione e per le API aperte, che ci offrono l’agilità necessaria per costruire rapidamente nuove funzionalità; l’interoperabilità con database medici quali Epic ci consente inoltre di scambiare con facilità dati con gli operatori sanitari”.

Hippo e Pexip stanno inoltre collaborando per proporre al mercato una nuova generazione di soluzioni di realtà estesa e collaborazione remota, con un flusso di lavoro di supporto delle decisioni progettato specificamente per l’erogazione di assistenza sanitaria e l’istruzione in campo medico.

“Collegando simultaneamente i medici specialisti in ospedale e i medici sul campo attraverso uno streaming video immersivo, Hippo Virtual Care consente di collaborare da remoto in maniera avanzata per fornire la diagnosi e la terapia giuste fin da subito”, aggiunge Patrick Quinlan, CEO e cofondatore di Hippo Technologies, Inc. “La nostra partnership con Pexip è in linea con la nostra missione di servire i pazienti e coloro che si prendono cura di loro, guidando la trasformazione verso l’assistenza virtuale di nuova generazione per operatori sanitari ed educatori, ampliando l’accesso alle competenze cliniche ogni volta e ovunque sia necessario”.

“Pexip è entusiasta di annunciare la partnership strategica con Hippo Technologies, Inc. La piattaforma globale di assistenza virtuale che il team di Hippo ha sviluppato sulla tecnologia Pexip è davvero rivoluzionaria e siamo convinti che sarà fondamentale nel supportare i nostri clienti e partner nel settore sanitario e medicale a fornire una migliore assistenza ai pazienti. L’interfaccia intuitiva della piattaforma consente alle organizzazioni di utilizzare un’ampia gamma dei più recenti dispositivi indossabili e di realtà estesa. Si integra inoltre perfettamente con software collaborativi e database come i sistemi EHR Cerner o Epic, o con le piattaforme video di Pexip, Microsoft Teams o Zoom”, ha dichiarato Leighton Hughes, VP Global Business Development & Innovation, di Pexip.

Fabio Sambrotta, Regional Sales Manager di Pexip Italia, ha commentato: “le pubbliche amministrazioni e le strutture sanitarie in particolare sono in piena trasformazione. Il sovraffollamento ai pronto soccorsi, la scarsità di personale negli ospedali, e i deserti medici in alcune città e regioni comportano notevoli disagi. Grazie ai consulti e alle diagnosi pre-ricovero in video da parte delle squadre di primo soccorso, e al follow-up post-operatorio a distanza, la telemedicina offre soluzioni efficaci e sicure. Per questo motivo Pexip sta rafforzando le sue partnership con aziende come Hippo, contribuendo a modernizzare l’accesso all’assistenza sanitaria per tutti”.

Hippo ha implementazioni di Virtual Care in diversi contesti medici negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Cina, Canada, Guatemala, Nigeria, Uganda e Sud Africa. Il lancio della nuova piattaforma Hippo Virtual Care consentirà a Hippo di soddisfare una grande varietà di esigenze di assistenza specialistica da remoto consentendo cure più efficienti e di migliore qualità, in particolare nelle comunità rurali e tra le persone svantaggiate.